Teatro

Bando teatrale

Teatro… voce della societa’ giovanile. Un bando informale per una serata di spettacolo all’Itc Teatro di Bologna – III edizione

Il bando è aperto a compagnie teatrali e a singoli artisti emergenti italiani, con componenti tra i 18 e i 35 anni, che, attraverso una drammaturgia originale, portino in scena temi di rilevanza sociale, anche attraverso la contaminazione di linguaggi. Una performance teatrale quindi che tratti dei problemi sociali della nostra complessa e frammentata società in cui si sommano, alle difficoltà di sempre, quelle dovute alla crisi economica.

Una vetrina per giovani artisti, per farsi conoscere, per debuttare, per mettersi alla prova; uno stimolo per dare la possibilità ai giovani di veder realizzati i propri lavori su temi spesso visti come scomodi e per questo poco rappresentati.

Il premio consisterà nella rappresentazione dello spettacolo vincitore in una serata gratuita per la cittadinanza all’interno della programmazione dell ‘ITC Teatro San Lazzaro di Savena (Bo), con data in via di definizione tra ottobre e dicembre 2015 e in un contributo di 500 euro per le spese sostenute e con scheda tecnica stabilita con il teatro.

Il bando completo e tutte le informazioni per iscriversi su: www.endas.net.

Il bando è aperto fino alle 24 di lunedì 20 luglio.

autori, Letteratura, Teatro

Letture Bassaniane

Le proposte del nuovo spazio teatrale di Ferrara. Rassegna gennaio-marzo 2015

  • Sabato 24  e Domenica 25 Gennaio 2015 MICÒL E LE ALTRE
    Letture e racconti dedicati alla figura e all’opera di Giorgio Bassani. Un viaggio alla scoperta di alcuni dei suoi memorabili personaggi.
    Le parole del grande autore della comunità ebraica ferrarese sono un omaggio alla Giornata della Memoria.
  • Ferrara – viale Alfonso I d’Este, 13
  • Orari: 21.00
  • Ingresso: Euro 8,00 soci Ferrara Off 2015. Euro 10,00 non soci (inclusa tessera associativa)
  • informazioni e biglietteria: 392 8220835

Prosegue la rassegna teatrale “Luci d’inverno” presso il teatro Ferrara Off. In occasione della Giornata della Memoria il Teatro propone un’iniziativa dedicata all’universo femminile di Giorgio Bassani. Sabato 24 e domenica 25 gennaio, alle ore 21, in viale Alfonso I d’Este 13, andrà in scena “Micòl e le altre”, uno spettacolo – con Roberta Pazi, Marco Sgarbi, Diana Höbel, Giulio Costa e Monica Pavani – in cui gli spettatori verranno portati a scoprire Micòl, unica protagonista ebrea dell’universo femminile bassaniano, accanto agli altri indimenticabili personaggi quali Clelia Trotti, Gemma Brondi e Lida Mantovani.In quel grande affresco che è Il romanzo di Ferrara, Micòl infatti appare non solo quale protagonista de “Il giardino dei Finzi-Contini”, ma aleggia in tutta l’opera quale afflato poetico, sfuggente e pieno di verità, ironico e tragico come una divinità capricciosa che non può mai essere posseduta. Lo stesso Bassani, oltre a riconoscersi in lei con uno slancio simile al flaubertiano “Madame Bovary c’est moi!”, la incarica di riscattare un mondo destinato alla scomparsa. Micòl si staglia sugli altri personaggi femminili perché è il simbolo di qualcosa in pieno sviluppo: attraverso di lei, l’autore immagina una possibile evoluzione della donna nella cultura ebraica. “Micòl e le altre” è un percorso ideato da Giulio Costa e Monica Pavani, costituito da letture, racconti e messe in scena, che accompagna gli spettatori alla scoperta degli spunti biografici che sono all’origine dei personaggi bassaniani, alla visita dei luoghi descritti nelle pagine dei romanzi, alla trasfigurazione della realtà narrativa in un processo di reinvenzione e rappresentazione scenica.
Ingresso € 8 per i soci Ferrara Off, ridotto € 5 under20; per i non associati € 10 comprensivi di tessera 2015. Prenotazioni on line http://www.ferraraoff.it o al numero +39.392.8220835.
Nella mattinata di domenica 25 gennaio invece, dalle 9.00 alle 13.00, Giulio Costa condurrà una versione ridotta del Laboratorio di scrittura per la scena: quattro ore, per lasciare il palco libero allo spettacolo del pomeriggio. La preiscrizione è obbligatoria: entro sabato sera.

Diana Hobel e Giulio Costa
Teatro

Un teatro per i giovani

Giovedì 28 novembre alle ore 10 all’Itc Teatro di San Lazzaro di Savena (Bologna)  andrà in scena Teatro… Voce della societa’ giovanile: un teatro per i giovani creato dai giovani! Una giornata dedicata al teatro e ai suoi giovani protagonisti: una vetrina per giovani artisti, per farli conoscere, debuttare, mettersi alla prova per dare uno stimolo in più a giovani artisti e compagnie di veder realizzati i propri lavori su temi di importanza civile e sociale spesso visti come scomodi e per questo poco rappresentati. Un luogo, l’ITC Teatro, che da sempre, grazie all’attività del Teatro dell’Argine, è attento al lavoro delle giovani compagnie e si pone come punto di riferimento per la riflessione sui temi sociali.

In scena estratti dei 3 spettacoli vincitori del bando informale promosso da Endas Emilia Romagna Teatro… Voce della società giovanile scelti da una giura di esperti (Angelica Zanardi – attrice e autrice, Maurizio Ravegnani – direzione regionale Endas Emilia Romagna e Monica Morleo – organizzatrice teatrale):

Stranieri

da un’idea di Farid Bentoumi, di e con Lea Lecher, Adele Raes, Laura Belli, Jördis Wölk, Daniele Pennati, Lorenzo Torracchi e Daniele Bianco, una produzione Ztt

Storie di amore e confino

di e con Ruggiero Valentini

Tomato soap

con Ariela Maggi e Giulio Canestrelli, una produzione Manimotó

Ingresso gratuito.

Per maggiori info: www.endas.net

Teatro

Bando per giovani compagnie teatrali

Il bando è aperto a compagnie teatrali e a singoli artisti emergenti residenti in Emilia Romagna, con componenti tra i 18 e i 35 anni, che, attraverso la voce teatrale, la contaminazione di generi (prosa, musica, video arte, danza) e di linguaggi portino in scena temi di rilevanza sociale. Una vetrina per giovani artisti, per farsi conoscere, per debuttare, per mettersi alla prova; uno stimolo per dare la possibilità ai giovani di veder realizzati i propri lavori su temi di importanza civile e sociali spesso visti come scomodi e per questo poco rappresentati.

Il bando si inserisce nel progetto culturale rivolto ai giovani Vetrina di giovani artisti creato in collaborazione con la Regione Emilia Romagna.

Sarà possibile iscriversi fino al 15 luglio.

La commissione, composta da una giuria in via di definizione, sceglierà gli spettacoli più meritevoli entro il 30 settembre e li renderà noti tramite e-mail a tutti i partecipanti.

Le compagnie scelte saranno ospiti dell’Endas Emilia Romagna in una giornata di riflessione/performances in cui avranno occasione di presentare estratti dei loro lavori tra ottobre e novembre in data in via di definizione.

Modalità di presentazione e partecipazione

La partecipazione alla selezione è gratuita e non è previsto alcun cachet per le compagnie vincitrici, ma un rimborso spese viaggio e di eventuale alloggio per formazioni residenti fuori Bologna, oltre al supporto tecnico minimo previsto dalla performance.

Per iscriversi occorre compilare in tutte le sue parti la scheda reperibile al link: https://docs.google.com/forms/d/1HawA6HMCyMsNm8ZyGugs6hTb9TBMTVhkEcQdEPVhLfs/viewform e inserire un link video promo dello spettacolo proposto.

 

Per maggiori informazioni: www.endas.netendas.er@endas.net – 051/4210963